DE IN ES FR QUESTO PT               


medicalmeds.eu Dermatologia La linea di Fusk (la Sindrome di Andersen - Gakstauzena Vero)

La linea di Fusk (la Sindrome di Andersen - Gakstauzena Vero)


Descrizione:


La sindrome di Andersen - гакстаузена vero - una sorta di un hyperpegmentation di pelle.


Le ragioni della linea di Fusk (la sindrome di Andersen - Gakstauzena Vero):


Sono istituiti non fino alla fine. La natura ereditaria di patologia è supposta.


Sintomi della linea di Fusk (la sindrome di Andersen - Gakstauzena Vero):


Questo genere di un hyperpegmentation di pelle sulle manifestazioni è molto simile a un hloazma. La patologia ha anche altro nome - la linea scura cosiddetta che completamente riflette il sintomo principale di una malattia. Il posto di aggiornamento in eccesso in pelle di pigmento melanin nella forma di scuri, circa 1 cm di larghezza e meno, le linee il più spesso cominciano su una faccia in uno zigomo, nella forma di un arco sale da area di una fronte, e del resto scende a uno zigomo sulla parte opposta. Su una fronte tra questa linea e una parte pelosa della testa là è sempre un confine nella forma di una striscia di non la pelle intaccata. Ad alcuni pazienti la linea di un fusk è unita a esistenza su una faccia di lentiggini. Qualche volta questa malattia accompagna altre patologie, per esempio Morbo di Parkinson, tumoral i processi in un cervello. In casi di letteratura quando la forma severa di una febbre tifoidea è anche seguita da cambiamenti simili su pelle di faccia sono descritti.


Trattamento della linea di Fusk (la sindrome di Andersen - Gakstauzena Vero):


Nelle direzioni principali corrisponde a questo ad altri generi di hyperpegmentations. Comunque praticamente tutte le azioni terapeutiche riguardo alla linea di un fusk rimangono che non ha successo. All'atto dello sviluppo di momento di medicina la patologia è considerata incurabile.


Prevenzione:


Sono simili a questo a un hloazma come, evidentemente, entrambe le malattie hanno la natura simile di apparizione.




  • Сайт детского здоровья